mercoledì , 7 dicembre 2022
federazione italiana esercenti specialisti dell'alimentazione
Home » In evidenza » GIORNATA MONDIALE DEL PANE

GIORNATA MONDIALE DEL PANE

  FIESA ASSOPANIFICATORI CONFESERCENTI IN PIAZZA CON “IL PANE DELLA PACE”. IN EVIDENZA LA GRAVE SITUAZIONE DEL COMPARTO CHE RISCHIA TAGLI E CHIUSURE

Fiesa Assopanificatori Confesercenti, in occasione della Giornata Mondiale del Pane, ha organizzato per domenica 16 ottobre, alle dieci, sul Sagrato del Duomo di Ferrara, l’iniziativa “Il Pane della Pace”. 

“La manifestazione – dice il presidente Davide Trombini – sarà un momento per evidenziare sia il grande patrimonio della panificazione italiana, con produzioni di eccellenza e di primissima qualità, sia la grave situazione che sta vivendo la categoria a causa dell’aumento dei costi di produzione, determinati dai rincari dall’energia di luce e gas. Il 2022 inizia con un’ulteriore fiammata dei beni energetici e delle materie prime: i prezzi all’ingrosso delle farine di grano tenero in costante aumento, arrivano a segnare un +51% e +45% nei mesi di agosto e settembre, rispetto ai prezzi di un anno fa”.

All’evento parteciperanno i vertici nazionali di Assopanificatori. Oltre al Presidente Trombini, il Presidente di Fiesa Confesercenti Daniele Erasmi, il Coordinatore nazionale Gaetano Pergamo ed i Vicepresidenti di Assopanificatori Vinceslao Ruccolo e Benvenuto Pagnoni, che presenteranno la mostra dei Pani d’Italia provenienti da Messina, Agrigento, Matera, Foggia, Monte Sant’Angelo,  da diverse realtà dell’Abruzzo, del Molise, della Campania, di Roma e Lazio, Pesaro Ravenna e Modena e Milano. Ad inaugurare la mostra, l’Assessore al Commercio e Turismo del Comune di Ferrara, Matteo Fornasini, e Sua Eminenza il Vescovo di Ferrara, Mons. Perego, che procederà alla benedizione del “Pane della Pace”, panini appositamente pensati e prodotti con una particolare farina, il monococco, una varietà di grano antico a basso tenore di glutine. I panini, dopo la benedizione, saranno distribuiti alla cittadinanza, e le offerte ricavate saranno devolute alla Caritas Diocesana. Inoltre, in ogni parrocchia della città i panificatori di Confesercenti, consegneranno una pagnotta, affinché durante la Santa Messa della domenica, giornata mondiale del pane appunto, questo importante simbolo venga ricordato per la sua valenza sociale e religiosa.

“Un’iniziativa – conclude Trombini – che vuole sia dare il giusto riconoscimento a questo importante alimento, ma anche mettere in risalto che chi lo produce si trova ad un bivio: o chiudere, magari anche temporaneamente, o aumentare i prezzi, salvo dover intervenire ancora più drasticamente con tagli a produzione e addetti. Per questo cogliamo l’occasione di questa giornata per rivolgere un vivo appello alle forze politiche tutte e al futuro Governo, affinché si esca dalle misure tampone per contrastare il caro energia e si metta mano al riconoscimento strutturale del delta del prezzo dell’energia, sterilizzando gli aumenti rispetto al primo semestre 2021”.

assoenoteche logoassofrutterie logoassoittici logoassomacellai logoassopanificatori logoassosalumieri
Scroll To Top